27 Maggio 2019

Mini Pavlova alle fragole

Mini Pavlova alle fragole

Sarà questo schifosissimo maggio, sarà la stanchezza, il tentativo di raggiungere dei ritmi ed uno stile di vita più consoni ai miei problemi di salute ma è da più di un mese, oramai, che non riesco a combinare nulla.
Le foto, purtroppo, più le guardo e meno mi piacciono ma visto che il materiale scarseggia mi trovo costretta a fare di necessità virtù.

“Fibromialgia” mi ha detto la reumatologa la scorsa settimana.
Come dicevo su Instagram nell’ultimo post, un po’ me lo aspettavo ma sentirselo dire non è proprio la stessa cosa.
Ovviamente non è la cosa peggiore che possa capitare di sentirsi dire. E poi almeno ho la conferma che non sono pazza. Perché ci ho pensato spesso ultimamente, troppi dolori, dolori che non danno tregua in nessun momento della giornata, troppa stanchezza, sentirsi privi di forza, non riuscire a riposare, non riuscire a fare due rampe di scale senza sentirsi come se stesse per venirti un infarto. A pochi mesi dai mie 40 anni mi sembrava davvero troppo per essere reale, e a quel punto cominci a pensare che il problema non può esserci davvero e che c’è qualcosa che non va nella tua testa.
Insomma non sono matta, non proprio.
Ma tutto questo non toglie che io mi senta quasi sempre stanca e questa stanchezza mi porta spesso a non avere la forza nemmeno di fare una delle cose che più mi fa stare bene.


Queste mini Pavlove nascono dalla necessità di utilizzare una meringa italiana avanzata dalla preparazione della Tarte au citron meringuée, quindi non proprio la classica ricetta dove alla meringa francese si aggiungono amido e aceto.
Il risultato, per quanto mi riguarda, è stato più che soddisfacente.
La panna montata si sposa benissimo con la croccantezza della meringa, la salsa di fragole e le fragole fresche sono la nota acida che ne smorza un po’ la dolcezza.

Mini Pavlova alle fragole

Per la meringa italiana:

  • 200 g di zucchero semolato
  • 60 ml di acqua
  • 125 g di albumi
  • 50 g di zucchero semolato

In una casseruola riunire l’acqua e lo zucchero girando di tanto in tanto per farlo sciogliere.
Quando lo sciropo avrà raggiunto la temperatura di 110 °C iniziare a montare gli albumi con i 50 g di zucchero con le fruste elettriche.
Quando lo sciroppo avrà raggiunto la temperatura di 121 °C versarlo a filo sugli albumi (per evitare che lo sciroppo schizzi e si solidifichi a contatto con le fruste, lasciarlo cadere dal bordo della ciotola) continuando a montare fino al completo raffreddamento.
Disegnare con una matita e con un coppapasta , sulla carta da forno, dei cerchi sul lato della carta che andrà poggiato sulla teglia.
Con una tasca da pasticceria ed un becuccio tondo liscio disegnare dei piccoli nidi.
Infornare a 90 °C per circa 3 ore.
E’ importante controllare la cottura affinchè la meringa non si scurisca. Io dopo la prima ora lascio il forno aperto a fessura aiutandomi con un cucchiaio di legno.

Per il confit di fragole:

  • 150 g di purea di fragole
  • 100 g di pezzetti di fragole
  • 40 g di zucchero invertito
  • 80 g di zucchero semolato
  • 6 g di pectina

Mescolare lo zucchero semolato con la pectina.
Versare in una casseruola la polpa e i pezzetti di frutta.
Aggiungere lo zucchero invertito e scaldare a circa 60°C.
Aggiungere a pioggia lo zucchero mescolato alla pectina.
Far prendere il bollore e continuare la cottura per pochi minuti (deve risultare densa ma non troppo dura).
Lasciare raffreddare in frigorifero coperta con pellicola a contatto.

Inoltre:

  • panna fresca montata
  • fragole fresche

 

Biscotti e piccola pasticceria, Dolci e torte

Un commento su “Mini Pavlova alle fragole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.