14 Dicembre 2018

Biscotti semplici ma che profumano d’infanzia

Biscotti semplici ma che profumano d’infanzia

Natale sta per arrivare ed io, come per ogni occasione, non sono pronta.
Avevo in mente così tante ricette che se fossi riuscita a portarne a termine anche solo una minima parte avrei potuto sfamare parenti ed amici fino a Pasqua ma, al solito, per quanto belli e buoni fossero i miei propositi, temo che non riuscirò a concludere molto.
Gli impegni sono davvero tanti, il lavoro assorbe la maggior parte delle mie energie e, di conseguenza, la stanchezza spesso mi condiziona.

Per fortuna che c’è mamma che mi viene in soccorso. Tra l’altro oggi è il suo compleanno ed io manco  un dolce le ho preparato, che brutta figlia che le è capitata!
Questi biscotti li ha fatti lei, io li ho solo fotografati (male) e mangiati.
Sono i biscotti della mia infanzia, quelli buoni in ogni momento della giornata ma che tanto non durano più di una giornata.
C’è un unico “problema”: io li preferisco tostati perché si conservano molto più a lungo, si possono regalare e  sono buonissimi da inzuppare, mia mamma no, infatti questi non lo sono (ma non posso protestare altrimenti non me li fa più).

Per i biscotti variegati:

  • 1 kg di farina 00
  • 250 g di zucchero
  • 4 uova
  • 200 g di olio extra vergine di oliva
  • 100 g circa di latte tiepido
  • buccia grattugiata di un limone
  • 20 g di ammoniaca
  • cacao amaro q. b.
  • latte q. b. per l’impasto al cacao
  • un pizzico di sale

Disporre la farina setacciata a fontana su di una spianatoia, sciogliere l’ammoniaca nel latte, sbattere leggermente le uova ed inserire tutti gli ingredienti, salvo il cacao, al centro della fontana.
Impastare velocemente aggiungendo, se necessario, qualche goccio di latte.
Dividere in due parti l’impasto ed aggiungere, ad una delle metà, il cacao e un po’ di latte per ammorbidire.
Ricavare delle strisce da entrambi gli impasti e sovrapporle, arrotolare e stendere formando dei cilindri. Disporre su delle teglie rivestite con carta da forno. Spennellare con il latte e cospargere di zucchero semolato.
Cuocere a 180 °C per circa 15/20 minuti. Una volta raffreddati tagliare trasversalmente.

Per la tostatura disporre nuovamente nelle teglie ed infornare a 160 °C fino ad ottenere una leggere doratura.

Biscotti e piccola pasticceria, Dolci e torte

2 commenti su “Biscotti semplici ma che profumano d’infanzia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.