22 Ottobre 2008

Il tempo delle mele, parte prima

Il tempo delle mele, parte prima

Era da tanto che volevo provare a fare questa crostata molto semplice ma tanto buona, mangiata per la prima volta nella pasticceria del mio paese. Della ricetta originale manco a parlarne, così ho provato a ricrearla e il risultato è stato davvero soddisfacente, considerando anche che gli ingredienti principali sono degli avanzi di altri dolci che mi dispiaceva davvero non utilizzare.

Per la crema:

  • 1 uovo
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di farina
  • 250 ml di latte intero
  • scorza grattugiata di limone q.b.

Amalgamare l’uovo con lo zucchero , la farina e la scorza di limone, diluire con il latte; fare addensare sul fuoco e lasciare reffreddare.

Inoltre:

  • pasta frolla
  • ritagli di pan di spagna
  • gelatina di albicocche
  • mele
  • zucchero
  • liquore strega
  • sciroppo ricavato dall’ebollizione di acqua  e zucchero

Stendere la pasta  e rivestire uno stampo per crostata  (nel mio caso era di 21 cm ma non era una dose intera), bucherellare il fondo della pasta con i rebbi di una forchetta e rivestirla con carta da forno; riempirla con gli appositi pesetti o con fagioli, riso o altro ed infornarla a 170/ 175 ° per circa 15 min, togliere i pesi e rimettere in forno fino a farla dorare.

Sformare e lasciare raffreddare.

Procedere ad assemblare la torta:

spalmare un velo di gelatina di albicocche sul fondo della frolla, coprire con  delle fettina sottili di pan di spagna che dovrà essere inumidito con poco sciroppo e spruzzato con dello strega; versare la crema sul pan di spagna e riporre in frigo.

Sbucciare le mele  ed affettarle sottilmente, disporre su una placca  rivestita con carta da forno e spolverata di zucchero, spolverare con lo zucchero anche superficiedelle mele e mettere sotto il grill forno fino a farle dorare. Disporre le mele sul dolce e spennellare con gelatina di albicocche sciolta con qualche goccia d’acqua e succo di limone.

Con questo dolce partecipo alla raccolta di essenza di vaniglia :

Dolci e torte


51 commenti su “Il tempo delle mele, parte prima
  1. Ciao..è la prima volta che visito il tuo blog e devo dire ke questa torta ha catturato il mio interesse..bellissima ma sicuramente anche scquisitissima!!Mi piacerebbe provare a farla e portarla a casa del mio ragazzo (vorrei fare bella figura con la suocera!!!)..ma alla fine non ho capito se la torta va poi finita va infornata..se si per quanti minuti e a che temperatura..??? un altra cosa..al posto della gelatina di albicocche che da me non troverò mai va bene come alternativa la marmellata..??e del liquore strega..???non so cosa mi consigli..?? avrei bisogno di questa risposta entro sta sera…grazieee ciao ciao!!

  2. che meravigliosa creazione, da vera artista!
    Una fetta di quel dolce mi rimetterebbe al mondo o forse no… forse tra qualche giorno perche’ stanotte ho avuto dolori fortissimi allo stomaco, da quando sto ricoverata tutti i mali mi stanno venendo.
    Ho voglia di dolciiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!

    ps. un abbraccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.